• Avv. Emanuele Spina

IL BONUS RESTAURO

Con il DM 6 ottobre 2021 sono state definite le modalità di accesso al nuovo bonus fiscale introdotto dal DL Sostegni Bis relativamente alle spese per interventi di restauro degli immobili storici che saranno sostenute negli anni 2021 e 2022.

In particolare, il beneficio fiscale investe le seguenti tipologie di intervento:

  • Interventi di manutenzione, prevenzione e restauro indicati all'articolo 29 del Codice dei Beni Culturali

  • installazione di impianti che concorrono a migliorare la conservazione o la sicurezza dell'immobile

  • eliminazione di barriere architettoniche

L'immobile oggetto di intervento deve essere soggetto a vincolo culturale (ciò che comunemente viene definito con il termine "notifica")

Il beneficio fiscale è pari al 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di € 100.000 e sarà concesso fino all'esaurimento dei fondi stanziati, che per gli anni 2021 e 2022 ammontano ad un milione di euro ciascuno.

Per accedere al bonus occorrerà inoltrare apposita domanda alla Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Ministero della Cultura nell'arco del mese di febbraio dell'anno successivo a quello in cui le spese sono state sostenute.

Sarà compito delle soprintendenze accertare i requisiti di ammissione al beneficio fiscale entro due mesi dalla richiesta.


Il bonus restauro si aggiunge, quindi, all'art bonus, rischiando di rappresentare una ulteriore occasione mancata nel raggiungimento dell'obiettivo di un maggior coinvolgimento degli investimenti privati nel campo dei beni culturali, dal momento che il limite di € 100.000 di spese non è certamente consono rispetto ad interventi di un certo peso, specie se riguardanti immobili di prestigio, che coinvolgono, unitamente a problematiche di natura edilizia, maggiori (e, sovente, più onerosi) interventi di vero e proprio restauro artistico, con impiego di maestranze altamente specializzate e materiali di pregio.

Infine, il limite posto dall'esiguo stanziamento di bilancio rappresenta un ulteriore elemento di criticità che certo avrà non poco peso nelle valutazioni che i proprietari faranno circa l'opportunità di avviare importanti opere di restauro.


14 visualizzazioni0 commenti